28 maggio 2015

Antipasto con “Pitina”

Scritto da friulmarket
Antipasto con “Pitina”

La Pitina, carne affumicata della Val Tramontina, nasce per conservare la carne nelle zone montane. Si tratta di una polpetta di carne (camoscio, capriolo, pecora o capra) a cui vengono aggiunti sale, aglio, pepe nero, passata nella farina di mais e fatta affumicare con il legno di pino mugo.

INGREDIENTI per 4 persone
gr. 200 di polenta già cotta
gr. 200 di ricotta fresca vaccina
gr. 150 di pitina (carne affumicata della Val Tramontina)
2 dita di aceto di vino timo limoncino
sale, pepe. Q.B.

Lavorare la ricotta con una manciata di foglioline di timo, il sale e il pepe. Tagliare la polenta a fette e abbrustolirle su una piastra. Affettare la pitina e farla rosolare in una padella antiaderente, da entrambe le parti, sfumare quindi con l’aceto. Su ogni fetta di polenta abbrustolita, spalmare un po’ di ricotta fresca e aggiungere una fetta di pitina calda.

ALTRE RICETTE